E’ credenza comune che correre sia una attivitá fisica indicata per perdere peso corporeo in eccesso; non solo ma a tutt’oggi alcune figure professionali in campo medico/fitness/wellness continuano a consigliare corsa e nuoto quali attivitá cardiovascolari utili per dimagrire.

E’ inoltre consuetudine iniziare a correre da un giorno all’altro senza alcuna preparazione fisica e tecnica: quanti di voi andrebbero in piscina senza avere mai frequentato almeno una lezione di nuoto?

Il fatto che per correre necessitiamo solamente di un paio di scarpe ed una strada/parco/pista non implica che tutti possiamo iniziare a correre dall’oggi al domani senza una adeguata preparazione fisica e tecnica. O per meglio dire, tutti possiamo farlo, ma la maggior parte di noi svilupperá delle problematiche di tipo muscolo-scheletrico tipiche del running che non permetteranno di continuare la pratica della corsa per un periodo di tempo medio-lungo (magari proprio in concomitanza con una gara per cui ci si stava allenando), generando frustrazione.

Correre é un eccellente esercizio fisico cardivascolare se supportato da adeguata preparazione fisica e tecnica; utilizzare la corsa per dimagrire non é clinicamente corretto, in quanto cuore, articolazioni e tessuti molli vengono sollecitati eccessivamente. 

Per quanto riguarda i soggetti che non presentino la problematica di un alto BMI (indice di massa corporea) la corsa é decisamente un esercizio utile solo se praticato correttamente: tenderanno infatti a sviluppare comunque problematiche da overuse (lesioni muscolari, tendinopatie) qualora deficitino di educazione alla tecnica di corsa ed agli esercizi di prevenzione, aspetti entrambi fondamentali per la longevitá del runner.

Take home messages:

  • la corsa é un esercizio traumatico per chi volesse perdere peso in eccesso: meglio considerare forme di esercizio cardiovascolare alternative a minore impatto (camminata, cyclette, cross trainer)
  • gli appassionati di corsa dovrebbero essere educati alle basi di tecnica di corsa ed agli esercizi di prevenzione 

 

Francesco Mannella, fisioterapista